ISIS Leopoldo II di Lorena

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Istituto Professionale Chimico-Biologico

Profili professionali

 

 

 


L’indirizzo biologico si propone come obiettivo quello di formare tecnici con una preparazione in campo chimico-biologico a forte spessore culturale, flessibile, dinamica, con competenze utilizzabili in più settori professionali

 

 


 

Alla fine del terzo anno l’allievo conseguirà la Qualifica di Operatore chimico-biologico, e come tale sarà in grado di:

  • eseguire correttamente campionamenti su alimenti, terreni, campioni biologici
  • eseguire su di essi analisi chimiche e microbiologiche con metodi chimici e strumentali
  • effettuare rilevamenti dei parametri chimico-fisici connessi con funzionamento degli impianti.

L’operatore chimico biologico potrà trovare impiego presso le industrie chimiche, agroalimentari, farmaceutiche, cosmetiche, ecc…., nonché nei laboratori di Enti ed Uffici pubblici preposti alla vigilanza, prevenzione e controllo delle qualità delle condizioni di vita.

 

Torna su

 

 


 

 

Al termine del quinto anno l’alunno consegue il Diploma di Tecnico chimico - biologico .

Il profilo professionale è quello di un tecnico di laboratorio in grado di:

  • utilizzare la strumentazione analitica di base di un laboratorio;
  • mantenere in condizioni ottimali gli strumenti utilizzati;
  • salvaguardare l'igiene degli ambienti di lavoro e la propria sicurezza;
  • effettuare e/o collaborare a prelievi, preparare e conservare i campioni;

     

  • impostare, eseguire, interpretare analisi con tecniche: istologiche, microbiologiche, biochimiche, chimico-cliniche;

     

  • avere consapevolezza delle chiavi interpretative unitarie dei fenomeni biologici;

     

  • elaborare dati ed effettuare analisi statistiche;

     

  • utilizzare strumenti informatici;

     

  • effettuare ricerche bibliografiche;

     

  • conoscere l'inglese a livello operativo.

     

Sarà inoltre preparato a:

  • analizzare criticamente i suoi errori;
  • documentare adeguatamente il suo lavoro e comunicare in forma efficace, utilizzando gli specifici linguaggi;
  • organizzare la sua attività affrontando i problemi dei diversi contesti operativi;
  • partecipare con contributo personale al lavoro organizzato o di gruppo;
  • affrontare il cambiamento, aggiornando continuamente la sua preparazione.

 

Il tecnico chimico- biologico potrà impiegarsi nelle seguenti strutture :

  • Industrie agro- alimentari, chimiche delle fermentazioni, biotecnologiche, farmaceutiche e cosmetiche.
  • Laboratorio di analisi finalizzato al controllo degli alimenti.
  • Laboratori di analisi finalizzati al controllo dell’inquinamento ambientale.
  • Laboratori di analisi chimiche.
  • Impianti di trattamento delle acque reflue e di riciclaggio dei rifiuti solidi urbani.

 

Il diploma da accesso all’insegnamento alle scuole come insegnante tecnico pratico.

 

Il curriculum di studi prevede sia la possibilità di completare la propria formazione con corsi postdiploma di formazione professionale, sia  di proseguire gli studi in ambito universitario, in particolare fornisce solide basi per corsi di Laurea in:

  • Medicina
  • Farmacia
  • Scienze Biologiche
  • Scienze Agrario

E per i corsi di Laurea breve di:

  • Tecnico Biomedico
  • Scienze e Tecnologie Alimentari
  • Scienze Infermieristiche

Torna su

 

Menù Principale

Gallerie fotografiche

Amministrazione trasparente


Indirizzi di studio

Vedi le specializzazioni Vedi le specializzazioni

Cloud ISIS

Registro elettronico

DSCN0004.JPG

ECDL

DSCN0034.gif